Pegaso, soluzioni gestionali per agenzie viaggio Il Software per Agenzie di Viaggio e Tour Operators

Soluzioni gestionali per agenzie di viaggio

Home Page Pegaso Travel Manager Prodotti Page Pegaso Travel Manager Contattaci Page Pegaso Travel Manager Demo Pegaso Travel Manager Assistenza Page Pegaso Travel Manager
Pegaso, soluzioni gestionali per agenzie viaggio
Login Pegaso, soluzioni gestionali per agenzie viaggio

 

 Linea Pegaso, entra nella demo

Linea Pegaso, registrati

Linea Pegaso, password dimenticata

linea Pegaso, soluzioni gestionali per agenzie viaggio
linea Pegaso, soluzioni gestionali per la tua agenzia viaggio

 

 
 

Pegaso NEWS

Le novità dal mondo di Pegaso

22-01-2015

Split Payment, come funziona

La Legge di Stabilità 2015 ha introdotto il nuovo meccanismo dello split payment, con il quale si traslano gli obblighi di versamento dell'imposta nei rapporti con gli enti pubblici, espressamente indicati nell'art. 17 - ter D.P.R. 633/1972, dal soggetto cedente/prestatore all'ente pubblico.

In parole più semplici saranno le pubbliche amministrazioni a versare l’IVA per gli acquisti fatti da esse senza che debbano provvedere i loro fornitori.

I risvolti contabili: a partire dal 1° gennaio 2015, dunque, le imprese che intrattengono rapporti con le P.A. dovranno gestire con particolare attenzione le suddette operazioni, tenendo conto che la relativa IVA va annotata nel registro vendite, ma non concorrerà alla Liquidazione IVA periodica. Quindi a fronte di una fattura di 12.200,00 euro l'iva di 2.200,00 sarà versata dal committente e il netto da pagare sarà di 10.000,00 (imponibile).

Operazioni escluse: le uniche operazioni escluse dal nuovo meccanismo sono quelle per le quali l'ente pubblico è debitore d'imposta in quanto soggetto agli obblighi di reverse charge e, inoltre, i compensi per prestazioni di servizi assoggettati a ritenute alla fonte a titolo di imposta sul reddito. Per stampare la liquidazione iva è necessario un aggiornamento l'IVA oggetto dello split payment non deve essere conteggiata a debito in liquidazione iva, attualmente non è possibile escludere da programma escludere un'iva ordinaria dalla liquidazione. Questa nuova gestione sarà quindi oggetto di un adeguamento che verrà rilasciato tramite nostro aggiornamento.

Allo stato attuale, siamo ancora in attesa DEL DECRETO ATTUATIVO che dovrà chiarire le modalità operative da seguire per i soggetti interessati. Non appena avremo informazioni più precise provvederemo con l'adeguamento della procedura realizzando appropriato e specifico aggiornamento al programma.

Cosa fare nel frattempo

Nel frattempo, in attesa dell'adeguamento, possiamo suggerirVi la seguente modalità operativa:

A) creare dei nuovi conti Iva specifici per la gestione dello split payment, al fine di non gravare il generico "iva a debito" di tali valori.
B) creare dei nuovi codici Iva da utilizzare per queste tipologie di operazioni
C) creare dei nuovi codici pagamento per lo SPLIT PAYMENT che consentano di creare una scadenza per la parte Iva ed una o più scadenze per il residuo (se si vuole generare in automatico un rata di sola iva)
D) creare specifiche causali contabili per l'emissione di fatture da gestire con il meccanismo dello split payment.

Può inoltre risultare opportuno identificare che la fattura emessa è soggetta a Split Payment ex art 17-ter D.P.R. 633/1972, mediante l'utilizzo di righe descrittive.

Rimaniamo a disposizione per ulteriori chiarimenti


Servizio Assistenza Pegaso

 
 

 

Pegaso News
Pegaso, soluzioni gestionali per agenzie viaggio
Futura Sistemi
© Futura Sistemi 2019 | P.Iva: 03047300235 | R.E.A.: VR-0303511 | cap. soc. 50.000,00 € | Mappa del sito | English version English version